Bluefish: come salvare i parametri di configurazione

Spread the love

800px-PHP-n_logo PNGUso Bluefish editor per scrivere codice PHP/JavaScript e HTML.

Consente anche di gestire progetti un po’ come fa Eclipse, ma lo uso sostanzialmente come editor.

Da un po’ di tempo avevo questo comportamento fastidioso: impostavo come carattere di default dell’editor un Monospace 9pt

 

(Modifica > Preferenze > Caratteri e colori > caratteri dell’editor)

ma dopo che avevo chiuso il programma, alla prossima riapertura mi ritrovavo il font a 10pt.

Evidentemente non riuscivo a scrivere nel file di configurazione.

Lanciando da consolle bluefish infatti avevo questo output:

 marcob@jsbach:~/.bluefish$ bluefish
 error reading list 1 Errore nell'aprire il file: File o directory non esistente
 
 ** (bluefish:4731): WARNING **: no configfile rcfile-2.0, try to convert config 
 files from older versions
 
 config file migration error 1:Errore nell'aprire il file: File o directory non esistente
 error reading list 1 Errore nell'aprire il file: File o directory non esistente
 cleanup_scanner, memory scancache 0(0Kb+0Kb) found 0(0Kb) fcontext 0(0Kb) = 0Kb
 error reading list 14 Errore nell'aprire il file: Permesso negato
 
 ** (bluefish:4731): WARNING **: failed to delete recovered autosave_journal /home/marcob/.bluefish/autosave_journal.32486: Errore nel rimuovere il file: Permesso negato

I problemi erano due (no config file e failed to delete) ma la causa comune era nella ownership della cartella ~/.bluefish, che era di root e scrivibile solo da lui. Quindi è stato sufficiente far acquisire all’utente “normale” la proprietà della cartella:

  $ sudo chown -R marcob:marcob .bluefish/

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.