Marco Barbato

Free Lance Professional on Information Technology, looking forward for applications for the next future.

Most commented posts

  1. Come configurare Opencart in modalità multi-store — 11 comments
  2. Un balzo gigantesco per il bosone di Higgs — 5 comments
  3. Realizzare un web service con Mirth — 4 comments
  4. Volunia Power User — 3 comments
  5. Focus in Quantum Communications — 2 comments

Author's posts

Pillole Python/Linux: pretty printing json files

Esaminando il contenuto di un file json con il comando less, mi veniva tutto su una linea Piuttosto scomodo. Avrei potuto aprirlo con un editor con filtri di interpretazione, ma ho trovato questo metodo comodissimo: Il risultato è molto più confortevole

AMP: HTML to its full potential

Problemi con il caricamento delle pagine web, fastidiosi reflow, scarsa responsività?Arriva AMP (Accelerated Mobile Pages): un framework HTML open source sviluppato in Google che fornisce una modalità semplice di creazione di pagine web che sono veloci, dal caricamento fluido e che danno priorità all’UX prima di tutto, primariamente per i dispositivi mobile. Se avete notato, …

Continue reading

Qual è la differenza tra un programma e uno script?

Scrivendo gli ultimi articoli ho pensato di chiarire la differenza tra linguaggi di scripting e di programmazione. Il criterio di differenza più netto che ho trovato in rete è quello di suddividere in queste due categorie i linguaggi di programmazione allo stesso modo in cui si suddividono i linguaggi tra compilati ed interpretati. Ma ho …

Continue reading

Pillole Git: come applicare una patch

Ho due applicazioni residenti in due cartelle diverse che condividono uno stesso file (ad esempio il file contiene una stessa istruzione sql che viene emendata) Estraggo la patch applicata al primo repository Sposto il file nella cartella del secondo repository Applico la patch al secondo repository Git Se la patch è applicabile Git lo farà. …

Continue reading

Grails: lavorare con i layouts

Lavorando coi layouts un web designer può efficientemente creare una struttura di inclusione che fattorizza in modo ottimale le parti di html. Cioè può raccogliere a fattore comune tutte le parti di layout che sono comuni a tutte le funzionalità legate al singolo controller e personalizzare le parti dedicate al singolo metodo. Usiamo la prassi …

Continue reading

Groovy on Grails

Questo framework si ispira anche onomatopeicamente a Ruby on Rails ed è la composizione di un linguaggio di programmazione per JVM (Groovy) su un framework MVC opzionalmente corredato da Spring (per il controllo della sicurezza) e Hibernate (lo strato ORM verso il database) che è Grails. Il linguaggio di programmazione è Groovy che però è …

Continue reading

Groovy on Grails Q&A

Indice Problems copying method. Incompatible JVM? casServerUrlPrefix cannot be null Aggancio al CAS non riuscito ERROR pool.ConnectionPool Vari errori che mi sono capitati Problems copying method. Incompatible JVM? Si manifesta quando si vuole eseguire l’applicazione da riga di comando con $ grails run-app Ho trovato che il problema è la versione di Spring, avevo la …

Continue reading

Programmare in Groovy

Groovy è un linguaggio fortemente tipizzato derivato da Java con in più le performance e la flessibilità di un linguaggio di scripting come Python ad esempio. È un derivato del Java con una nuova sintassi tale da renderlo molto familiare ai programmatori Java. Le caratteristiche di Groovy risolvono una serie di problematiche di produttività ed …

Continue reading

Creare un progetto Grails

Da linea di comando (oppure posizionando il puntatore sopra la cartella della IDE “grails-app/domain” e scegliendo New > Grails Domain Class) $ grails create-domain-class Contact Grails crea la classe agenda/Contact con un po’ di default, noi la personalizziamo così Poi creiamo un controller definendo come default lo scaffold (Grails crea views, metodi e orm per …

Continue reading

Pillole Linux: il comando wget

wget è un programma Linux che effettua il download di una risorsa web agendo allo stesso modo dei crawlers dei motori di ricerca e la deposita in un file in locale nel computer in cui si è lanciato il comando. Digitando scarico in locale la pagina indice: marcob@jsbach:mysite$ ll totale 20 drwxr-xr-x 2 marcob marcob …

Continue reading